giovedì 10 giugno 2021

Gravel Bike - Laghi dietro la Torre - Usseglio(To) 10 Giugno 2021

 

Traccia Laghi dietro la Torre

Dalle fatiche dell'OrcoPinoR
Il dantesco Gualandi sente parlare, qualche settimana fa, del  Lago dietro la Torre  . Una salita poco conosciuta che da Usseglio, infilandosi nel vallone d'Arnas arriva in 12km ed ultimi 3 di sterrato quasi a quota 2400Slm.
Percorso perfetto per le Gravel ecco i numeri:

- Partenza da Alpignano ore 6.30
- Givoletto, La Cassa, Lanzo Torinese, Viù
- Usseglio bivio Villaretto
- Laghi dietro la Torre
- Viù
- Colle del Lys
- Almese, Alpignano
Per 140km 3000D+

Oggi 10 Giugno 2021, nasce come al solito per caso, un sottogruppo ciclistico "Quelli delle 11:36"

Non sono quelli delle ore 11:36 ma bensì quella che usano la cassetta 11:36 con 9V 10V 11V ed ormai anche 12V. Dove V sta per Velocità.
Il mondo Gravel sta davvero ampliando gli orizzonti del mondo del ciclismo e con queste cassette puoi fare di tutto, dagli spostamenti veloci in pianura alle salite più ardue in montagna,  con pneumatici da 32'' o 35'' leggermente artigliati.
Cosi conciati, partiamo da Alpignano alla volta di Usseglio, ed in 60km di strada ci portiamo all'inizio della salita che n 12km ci porterà a quota 2400Slm. 
L'incipit delle pendenze  è brutale al 15%. Subito capiamo chi comanda oggi, e tutte le velleità di salire veloci si spengono o meglio s'infrangono su sto salitone. 
Nove chilometri di ottimo asfalto alla media del 10%, gli ultimi 3km con uno sterrato pedalabile per le Gravel. 
A 800 metri dall'arrivo al Lago un Tunnel infermale ci sbarra la strada. Davanti al Tunnel un guardiano sorveglia l'ingresso. Ci farà passare, al nostro passaggio sonnecchiava beato.
L'interno del Tunnel di circa 150metri, al buio, e siamo senza luci. Per terra, tratti di ghiaccio vivo. 
Occorre molta attenzione per non finire a terra sul fondo bagnato  e pietroso. Ci si orienta con la flebile luce che arriva dai due ingressi.
Il paesaggio ed i muri di neve ci ripagano del passaggio dell'orribile Tunnel.
 Il lago, un invaso artificiale, ancora ghiacciato ci meraviglia. Accanto al Lago una centrale idroelettrica di centenaria costruzione ci accoglie. L'arco alpino maestoso appaga l'occhio, il cuore e la mente.
Sazi scendiamo i 3km di sterrato e velocissimi su asfalto. Il progetto di andare al lago di Malciaussia distante 8km da Usseglio salta, ma non il ritorno dal Colle Lys.  Non ci facciamo mancare mai nulla.




Nessun commento:

Posta un commento