martedì 1 ottobre 2019

Bici Bdc CicloLanga 4.0 sulle tracce della Granfondo Nocciola - Alta Langa - S.Stefano Belbo(To) 1 Ottobre 2019

Foto GF Nocciola 2019
Traccia Gpx Granfondo Nocciola


Edizione CicloLanga 1.0
Edizione CicloLanga 2.0
Edizione CicloLanga 3.0

Dalle note dell'OrcoPinoR

CicloLanga 4.0 bella impegnativa quest'anno, seguendo la traccia della Granfondo Nocciola appena svoltasi il 31 Agosto 2019.
Tutti gli Orchi "Cacciatori di Colli" impegnati cosi che mi accompagna oggi, un amico di bici di Alpignano, Ignazio.
Parcheggio dell'ammiraglia alla stazione di S.Stefano Belbo, di fronte alla Locanda Gancia, con una vista sublime sulle vigne di moscato già vendemmiate.
Il link a Cesare Pavese, quando ti trovi a S.Stefano Belbo, impossibile non farlo. Il romanzo "La Luna e i falò" è, secondo il mio parere, il libro più interessante.
Il percorso disegnato dagli organizzatori si snoda per l'Alta Langa in un susseguirsi di noccioleti e vigne. Le strade tutto sommato ben asfaltate si alternano da tratti di provinciali a dimenticate strade comunali che dalle basse  e piccole vallate conducono e s'inerpicano in cima alle pallide colline argillose. Pallide e ricche visti i frutti che il contadini langaroli ne ricavano, non ultimo il tubero più caro al mondo, sua maestà il tartufo bianco.
Le ripide strade comunali che portano dalla bassa in cima alle colline, gli organizzatori le hanno ribattezzate alcune, "le salite dei campioni" dedicate a Bugno, Coppi, Anquetil, Bartali, Bobet ect...
Riusciamo sul percorso a intercettarne 2, quella dedicata a Ugo Koblet e quella di Gianni Bugno. Corte ma belle toste.
Il percorso, downlodato dal sito della Granfondo, lo scarico sul ciclocomputer ornai diventati sofisticatissimi. Seguire la traccia sarà un gioco da ragazzi, impossibile perdersi. Ma so che la batteria al litio del piccolo Garmin Edge 520 Plus non reggerà per tutti i chilometri che faremo, così mi attrezzo con una batteria di ricambio installata sotto il computer.

I numeri:

- Partenza in macchina da Alpignano ore 7,45
- Partenza in bici sa S.Stefano Belbo ore 9.45
- Cossano Belbo, Cortemilia
- Prunetto, Gorzegno
- Bossolasco, Serravalle d'Alba
- Borgomale, Mango, Camo
- S.Stefano Belbo
- Arrivo in macchina ad Alpignano 18.30

Per 125km e 2300D+

Si pedala bene oggi, con il cielo un po' nuvoloso. Le temperature ancora calde. Il mio socio anche se in la' con gli anni ha una gamba temibile e mi spreme già alle prime salite. Ignazio gli dico "Hai visto la statua dedicata al Trifolao ed il suo cane?, ed il castello di Borgomale visto che bello".  "No non li ho notati" mi risponde. Insomma testa bassa e pedalare, o forse sono io che sono troppo cicloturista😜.
I Mangi&Bevi&Crepa si susseguono imperterriti, altro che fermarsi a gustare le prelibatezze langarole. Se si vuole chiudere il percorso bisogna "darsi un andi" come dicono da queste parte.
Per le degustazioni organizzeremo un altro giro più corto, dove avremo il tempo di fermarci e mettere bene le gambe non sulla bici ma sotto un bel tavolo imbandito.


2 commenti:

  1. Complimenti Pino, hai fatto una bella descrizione del nostro giro in Langa. È vero come tu dici che nelle prime battute ero troppo preso dal pedalare e non avevo occhi per le bellezze che ci circondavano.Ma da Bergolo in avanti sono stato io ad invitarti alla contemplazione ed alle necessarie soste per alimentarsi e riprendere fiato.😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Bossolasco ero già bello bollito😉😉😉

      Elimina