domenica 24 novembre 2019

33° Turin Marathon 24 Novembre 2019

Edizione 2018
Edizione 2017
Edizione 2016
Edizione 2015
Edizione 2014
Edizione 2013
Edizione 2012
Edizione 2011
Edizione 2010


Dalle note dell'OrcoPinoR
Doveva essere la mia decima Maratona di Torino consecutiva.
Doveva essere la prima maratona di mia figlia.
Doveva essere la prima maratona con mia figlia.
Doveva essere l'anno perfetto per il mio personalissimo doppio obiettivo; 200.000D+ in bici(raggiunto il 10 nov 2019 in zona Cesarini) ed a seguire la Maratona di Torino nr.10. La Decima, come la coppa del Real Madrid.

Non è stato nulla, anzi è stata annullata per la sequenza di maltempo che si è abbattuto su tutto l'amato stivale.

Il sentore che questa 33° edizione sarebbe andata di male in peggio l'ho percepito quando alla fine dell'estate l'organizzazione ha comunicato che la data della Maratona sarebbe stata spostata dal 3 Nov 2019 al 24 Novembre 2019. Il motivo causato da forza maggiore dettata dal Comune di Torino. Un errore secondo il mio parere. Un città pedemontana come Torino, attraversata da 4 fiumi; Sangone, Dora Riparia, Stura di Lanzo, Po. Il  rischio, quindi, a cui si va incontro, sono possibili esondazioni, e potrebbero non mancare le nevicate precoci. La manifestazione richiedeva per l'inizio dell'inverno, quanto meno, un Piano B. Insomma un tracciato alternativo.

Allenamenti pre-Maratona andati molto bene e fatti tutti al parco della Mandria. Noiosa una troncanterite alla gamba sinistra manifestatasi l'ultima settimana. Solita trafila Osteopata, massaggiatore. Tutto sotto controllo.

Sabato 23 Nov 2019 ritiro pettorali e preliminari con mia figlia, sotto una pioggia battente. Gli organizzatori confermano che la Maratona si farà.
Il giorno della Maratona arriva. Ci troviamo in piazza S.Carlo con gli Orchi ; OrcoRolfy, OrcoSmaug, OrcoKambu e OrcoPaolo. Ci si dirige verso i tendoni per cambiarci e vestirci all'uopo.
Tendone-spogliatoio piccolissimo e naturalmente saturo di runners. Optiamo per i portici, puzzolenti di pipì di cani e umani e di ulteriori fatte ornitologiche. Un evidente errore organizzativo nella gestione dei servizi offerti.
Mentre ci si sta cambiando, intorno alle 9.00, corre voce, tra i portici, che la maratona è annullata. Visitiamo il sito della maratona ma non emerge nessuna notizia. Il sito del giornale LA STAMPA segnala l'annullamento.
Roba da matti, non ci si crede ancora, a mezz'ora dalla partenza annullate sia la 8k che la 42k. .
E' scorretto. Nessuno ci comunica nulla a parte il gracchiante e flebile speaker sul palco distante 100  e fischia metri da tutto.
Mesti ci rivestiamo e con la coda tra le gambe si ritorna a casa. Nessuna comunicazione è giunta da Team Marathon, su nessun canale. Le prime comunicazioni alle ore 10.00 su FB.

La ciliegina sulla torta alle ore 14,00 la riceviamo dal TG3 Piemonte, dove vediamo che hanno distribuito le medaglie di partecipazione. E chi ne sapeva niente.
Il 24 Novembre 2019 invece della Turin Marathon è andata in onda  non la tempesta perfetta, ma bensì il disastro organizzativo perfetto. Facciamo un bel bagno di umiltà e la responsabilità prendiamocela senza attribuirla agli altri; in questo caso ai Comuni, ai prefetti, al meteo.

Non m'importa del rimborso gara, dopotutto la macchina organizzativa è stata messa in moto ed i costi sono stati affrontati. Quello che stupisce è la mancanza di comunicazione e la gestione dei numeri di una manifestazione, alla 33° ediz, che oltre al lato sportivo contiene valenze sociali e turistiche.



La comunicazione ufficiale del Team Marathon tramite ENDU alle ore 14.30 del 24 Nov 2019. alle 10.00 su sito FB Team Marathon
«Ieri sera c’era allerta arancione, quindi tutto era possibile. Abbiamo sentito le autorità competenti alle 21:30 e tutto era sotto controllo – dichiara Alessandra Viano, amministratore di Team Marathon -. La situazione si è modificata stamattina, a Moncalieri è prevista una piena per le 11:00 e si è già verificata una parziale inondazione delle strade. Data la situazione più che critica, il Comune di Moncalieri ha deciso che non poteva dare l’autorizzazione al passaggio della maratona in condizioni di non sicurezza. L’amministrazione della Città di Torino ha preso atto di questa decisione e ha preparato un’ordinanza di annullamento della manifestazione.»

«Siamo i primi a essere dispiaciuti – continua Viano -, ma non ci sono le condizioni per correre. Nella notte, inoltre, il prefetto ha precettato i volontari della protezione civile che avrebbero dovuto presidiare il percorso. Siamo certi che chi corre e ha una grande cultura come i runner comprenderà che questa decisione è stata presa per la loro sicurezza.»

«Le iscrizioni a tutte e tre le manifestazioni saranno ovviamente tenute valide per l’edizione 2020» conclude Viano.

La comunicazione ufficiale del Comune di Torino
Il Comune di Torino - alla luce delle condizioni meteo e dello stato dei corsi d’acqua che attraversano la città, peggiorate nelle ultime ore rispetto alle previsioni – ha deciso questa mattina (con apposita ordinanza) di non autorizzare lo svolgimento della maratona di Torino. La decisione di annullare l’evento sportivo è stata assunta in accordo con il Comune di Moncalieri