domenica 25 marzo 2018

Bici Bdc Randonnèe Moferrato Romanico - Riva presso Chieri(To) 25 Marzo 2018



Foto Randonnèe Monferrato Romanico 2018
Video Randonnèe Monferrato Romanico 2018
Classifica Randonnèee Moferrato Romanico 2018 - 200km 2700D+
Classifica Randonnèee Moferrato Romanico 2018 - 130km 1200D+
Sito Randonnèee Monferrato Langhe
Sito Team Bike "Cacciatori di Colli"

Edizione 2017

Dal racconto dell'OrcoPinoR

In tre i "Cacciatori di Colli" a questa nona edizione della randonnèe del Monferrato.
Incerto il meteo. Certi però del cambio ora, da solare a legale, che ci farà fare una levataccia.
Ritrovo e partenza a Riva Presso Chieri(To) sede dell'ASD S.Giuseppe.
Gli alpini (sempre generosissimi) oggi nel ruolo di parcheggiatori, ci accolgono alle 6.30 del mattino.
Il termometro segna +2°gradi. Un freddo ancora invernale.

Per la modica cifra di 10euro (comlimenti agli organizzatori) usufruiremo di:
- Pacco gara con bottiglia di Martini Riesling, barretta energetica, sali, un pacco di pasta Barilla da 1/2 kg
- Foglio di viaggio da timbrare ai vari controlli
- Acqua e "Paste di meliga" (biscotto tipico piemontese con farina di mais e grano) ai 4 punti di controllo.
- Telefono di riferimento per emergenze.
- Pranzo completo finale, con primo, secondo, dolce, acqua e vino del Monferrato.
La partenza avviene dalle 7.30 alle 8.30, come si dice in gergo alla FRANCESE. Riusciamo a partire alle 7.45 a.m.
Il freddo per le prime due ore la fa da padrone. C'è chi non sente più le dita delle mani, chi pensa di aver perso la mandibola e chi crede di aver perso per sempre la sensibilità ai piedi.
Si viaggia in piccoli gruppeti sempre attenti a non perdere la preziosissima traccia.
La randonnèe quest'anno cambia percorso con uno nuovo ed inedito. Gli organizzatori hanno disegnato la traccia che attraverserà il Monferrato arrivando fino a Valenza Po', ed avrà come tema il Monferrato romanico. Il percorso difatti, attraverserà alcune delle più note chiese romaniche dell'Astigiano e dell'Alessandrino, il dislivello totale sarà di circa 2700 mt ciclati. per la maggior parte dei chilometri, su strade tranquille e poco trafficate.

Nota di colore a Valenza Po', al centesimo chilometro  del giro di boa, c'era qualcuno che intendeva fare acquisti, per le consorti, presso i maestri orafi di Valenza. Hanno desistito poichè la traccia del percorso tangeva il paese e non passava quindi per la via maestra.
Nel pomeriggio, le temperature si alzano...fin troppo.
L'escursione termica dai +2°gradi del mattino ai +24°gradi nei fondo valle Monferrini è terribile. Escursione buona per far maturare il passito o le nocciole, meno per noi ciclisti partiti coperti e adesso accaldati. Bello il giubbotto Orchi in WindTex. Il mattino l'abbiamo apprezzato e ci ha tenuto al caldo. Adesso che il sole è allo Zenit, sembra di essere dentro una sauna norvegese.
 La sosta al Bar Ristorante per un caffè ed il rifornimento idrico ci salva dalla disidratazione. Notiamo che alcuni randonneur si sono seduti al tavolo del Ristorante per due Tajarin e un bicchiere di Barbera mosso del Monferrino. Magia delle Randonnèe.
Tra paesi abbarbicati su dolci colline, lievi salite e splendide discese, chiudiamo la manifestazione in 10h e 45min. Felici, soddisfatti e pronti per affrontare gli obiettivi sportivi pianificati per il 2018.




Nessun commento:

Posta un commento