martedì 25 luglio 2017

Bici Bdc Colle Sampeyre da Piasco Valle Varaita e Valle Macra(Cn) 25 Luglio 2017


Foto Bici bdc Colle Sampeyre(Cn) 2017
Video Bici bdc Colle Sampeyre 2017

Dal racconto dell'OrcoPinoR


I numeri:
- Partenza Da Piasco 8.30
- Sampeyre Valle Varaita, 25km da Piasco
- Colle Sampeyre 2283slm, 18km da 1300D+ da Sampeyre
- Stroppo
- S.Damiano Valle Macra
- Colletto di Rossana per evitare lo stradone di Busca
- Arrivo Piasco 14.00

Per 100km 2000D+ circa

Il caro stivale assediato dal fuoco, persi in un mese 26.000 ettari di superficie boschiva. Si parla di incendi appiccati dalle mani dell'uomo. Due terzi del BelPaese alle prese con con la siccità. I fiumi secchi. Passando sui ponti se ne vedono solo le bianche pietre ossute. E da ieri un vento di Foehn fortissimo che secca pure le anime.
Con OrcoZoppo si decide di scalare il Colle Sampeyre, assente dal carniere dei Cacciatori di Colli. Il dubbio, per la riuscita della gita, però ci assale visto il ventaccio che spira in Valle di Susa. Si parte ugualmente, vedremo il da farsi in loco.
Per inforcare la bici a Piasco, di fronte al conosciuto negozio Cicli Mattio, la sveglia suona alle 5.00 a.m..
Il vento in bassa Valle Varaita inesistente, è dunque vero che in Valle di Susa c'e' l'HeadOffice del Dio Eolo.
Venticinque i chilometri da Piasco a Sampeyre, li pedaliamo con con Angelo(74anni) fresco finischer della GF Fausto Coppi 2017.   A 74anni Angelo ha una gamba temibile, c'è dunque speranza di miglioramento anche anche per noi tapascioni.
A Sampeyre, incrociamo il circo della famosa maratona ciclistica in MTB IronBike alla sua 3a tappa SAMPEYRE – BOBBIO PELLICE attraverso la VAL PELLICE sui sentieri dei Valdesi.
Subito arcigne le pendenze di salita al colle, ma qualche chilometro e le pendenze diventano costanti all'8-9%. Il fondo stradale disconnesso, ma in salita non ci disturba.
A quota 1800slm ci appare, come d'incanto, la vista di sua maestà il Re di Pietra, Il Monviso 3843slm con la sua rocciosa parete SUD. Ci accompagnerà fino al Colle di Sampeyre.
Al Colle una balconata sulle Alpi Cozie da urlo. La diga di PonteChianale, il Colle dell'Agnello si possono quasi toccare.
Discesa velocissima verso Stroppo in Valle Macra, con cuccioli di marmotta(ne abbiamo contate almeno tre) che si volevano suicidare sotto le ruote delle nostre specialissime.
Non riusciamo ad arrivare ad Elva, per via di uno sterrato pietroso, e decidiamo di passare per Stroppo. A quota 1000, proprio a Stroppo, incrocio tra la Sp335 e la Sp422, presso il negozio di Alimentare "LA FORNACE", decidiamo di consumare il nostro pranzo autoctono innaffiato con una birra Menabrea acquistata in loco. Il negozio si è fornito di un bel dehors accogliente per i turisti in bici e moto.
Trasferimento veloce, guidato da Angelo, verso S.Damiano Macra e la scorciatoia del colletto di Rossana che ci riporta in quel di Piasco dove chiudiamo una giornata memorabile tra le montagne di  questo antico e selvaggio Piemonte.

Nessun commento:

Posta un commento